Blog

Rehab

Alla fine è successo

A dir la verità erano un po’ di mesi che le mie amiche continuavano a ripetermi che stavo iniziando ad esagerare, che stavo perdendo il controllo

I dottori dicono che ieri notte mi hanno presa per un pelo, che l’overdose ha rotto dei capillari e se non fossero arrivati il sangue mi sarebbe finito in gola soffocandomi mentre ero priva di sensi sul divano di Sara. Io non ricordo, forse ho rischiato davvero di lasciarci la pelle… o forse ogni reparto di disintossicazione ha il suo inventario di storielle spaventose che utilizzano per farti smettere.

L’infermiera cicciona sta arrivando, non so quando tornerò a scrivere.

Alessandra

Buenos Dias #3

Tornata in Italia per qualche settimana, sabato sera sono stata immortalata a tradimento in tutto il mio entusiasmo da una disegnatrice amica di amici (ciao Gloria) durante una festa orrenda. Devo ammettere che, per come ero messa, alla fine ne sono uscita bene… sembro quasi sobria. Quasi.

AlexL

Fate cagare

L’istinto è quello di sbattermene ma Sara puntualmente mi rompe che la reputazione online ha un suo peso e bla bla i follower, i like, devi socializzare, bla bla bla. E quindi eccomi qua a socializzare, a navigare controvoglia per i vostri blog perlopiù orrendi cercando qualcosa di interessante, o anche solo decente, da likare in questo teatrino ridicolo di “scambio di voti”. E vi devo confessare che è difficile, cazzo se è difficile.   (altro…)

Buon San Valentino di merda

Frammenti dal Diario di una Stronza #2 – Peggio di così si muore (un sabato sera di merda)

Sabato sera arrivo al live club XXXX e sono già incazzata a morte.
Nel pomeriggio ho perso per un soffio una partita a squash contro una cagnetta presuntuosa che avrei voluto strozzare con le mie mani dopo averle fatto ingoiare la racchetta. Una di quelle insopportabili stronzette prodigio che hanno iniziato a giocare l’altro ieri, sono già fottutamente forti e ti fanno – Sìbellapartitabrava – con quello sguardo politicamente corretto da finte umili del cazzo.
Tornata a casa ho avuto pochissimo tempo per prepararmi così dovuto optare per (altro…)

Yuppies necrofili

Non mi piace parlare di certe cose qui dentro ma oggi avrei dovuto terminare e iniziare a pubblicare una nuova serie e invece ho disgraziatamente dato un’occhiata ad alcuni articoli orripilanti che mi ero persa in questi ultimi giorni di clausura da scrittrice.  (altro…)